fbpx
  • Catania

    Rifissato al 2 e 3 luglio 2021

    "Le “Responsabilità” nel codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza"

    Leggi Tutto
  • Ancona

    Rinviato in attesa di nuova data nel 2021

    "Allerta, misure cautelari e protettive. Una nuova tutela per i creditori?"

    Leggi Tutto
  • Bologna

    23-26 settermbre 2021

    "Decima edizione di InsolvenzFest - i dialoghi pubblici per capire crisi debiti e diritti."

    Segui la diretta live dell'evento (disponibile durante le ore di svolgimento dell'evento)

    Leggi Tutto
  • Bari

    22-23 ottobre 2021

    "La realizzazione concorsuale del credito: dalla legge fallimentare al Codice della crisi"
    Convegno dedicato a Giovanni Lo Cascio

    Leggi Tutto
  • Firenze

    26-27 novembre 2021

    "L'emersione anticipata della crisi: il crocevia delle misure di allerta verso la composizione negoziale o le nuove procedure della riforma"
    Convegno per il decennale dell'OCI

    Leggi Tutto

MONTECATINI TERME (PT), Grand Hotel & La Pace
19-20 GIUGNO 2015

La grande crisi, esplosa nel 2008, ha generato un grave aumento dell’indebitamento e delle insolvenze dei soggetti non fallibili, i quali hanno dovuto attendere il 2012 (con la legge n. 3) per disporre finalmente di nuovi strumenti, negoziali e non, per comporre le crisi da sovraindebitamento o per disciplinare un’ordinata liquidazione del patrimonio. Nonostante la successiva radicale riforma del novembre 2012, la legge n. 3 rimane tutt’oggi in molte parti d’Italia in gran parte disapplicata, sconosciuta al grande pubblico, poco apprezzata e non adeguatamente promossa e pubblicizzata dai sindacati e dalle associazioni di categoria dei consumatori, degli imprenditori, dei professionisti e del terzo settore, per altro criticabile perché troppo complessa e farraginosa. Tuttavia, gli esperti della materia fallimentare, che si sono cimentati nelle prime applicazioni, hanno dimostrato che se approfondita, la legge italiana sul sovraindebitamento è una miniera di soluzioni innovative, che aspettano solo di essere applicate ai casi concreti, con interessanti interferenze con il concordato preventivo e gli accordi di ristrutturazione dei debiti.

Per avere maggiori informazioni sull'evento clicca qui.

LECCE, Castello di Carlo V, Viale XXV luglio
29-30 MAGGIO 2015

All'incontro, organizzato dall’OCI con la Struttura territoriale di Lecce, possono partecipare n. 12 magistrati addetti al settore fallimentare (funzioni giudicanti), provenienti da distretti diversi da quello promotore. Chi è interessato può direttamente procedere alla domanda di partecipazione sul sito della Scuola e, se ammesso, sarà partecipante a tutti gli effetti con costi a carico della Scuola stessa, alle condizioni ivi indicate.

In ogni caso, il convegno è a partecipazione gratuita per tutti i magistrati, i quali – ancorché non ammessi tra i 12 selezionati - sono invitati a contattare la segreteria del Convegno per organizzare al meglio la condivisione dei lavori (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tel. 0832-498067)

Per avere maggiori informazioni sull'evento clicca qui.

PESCARA, Tribunale - Aula Alessandrini, Via Antonio Lo Feudo 1
15 MAGGIO 2015

Il viaggio OCI (con la sua formidabile curiositas) continua nella costellazione del “diritto pubblico concorsuale”, ponendo a confronto il plesso giurisdizionale ordinario e quello amministrativo, alla scoperta della vera identità di istituti del tutto nuovi che sono giunti per la prima volte tra le mani dei “fallimentaristi”. A Pescara, il 15 maggio 2015, è giunto il momento di cimentarsi con questioni di altissimo profilo scientifico, ma anche di enorme complessità sistematica, con l'approfondimento di temi prettamente amministrativi come l'individuazione della natura delle società in house e della possibile esportabilità dei principi comunitari in ambito fallimentare, con riferimento alla fallibilità di tali enti ed al loro possibile accesso al concordato preventivo oppure alla disciplina del sovraindebitamento o a speciali forme di liquidazione predisposte dal legislatore.

Per avere maggiori informazioni sull'evento clicca qui.

Giudice e professionisti: gli attori delle procedure per le crisi d’impresa negli Ordinamenti Europei e LatinoAmericani a confronto

Juez y Profesionales: los actores de los procedimientos para las crisis de empresa. Una comparación entre los ordenamientos de Europa y de LatinoAmerica

BENEVENTO, Auditorium Seminario Arcivescovile - Viale Atlantici
13-15 NOVEMBRE 2014

Come le streghe nel XIII secolo nella vasta spianata del noce magico, alla luce delle fiaccole, i giuristi si ritrovano nella città sannita, resa famosa dalla leggenda, per discutere in consesso internazionale dei temi concorsuali di diritto comparato.

Un’occasione più unica che rara di confronto tra professionisti, giuristi e docenti universitari provenienti anche dall'altra parte del mondo.

Per avere maggiori informazioni sull'evento clicca qui.

ANCONA, Auditorium Mole Vanvitelliana
24-25 OTTOBRE 2014

L'ormai consueto appuntamento autunnale di Ancona vuole rappresentare una ulteriore occasione di approfondimento delle tematiche riguardanti la concorsualità, con particolare attenzione, questa volta, ad una fase della procedura di concordato preventivo, quella successiva all'omologazione, ancora in parte inesplorata.
Si affronteranno quindi le delicate problematiche relative all'esecuzione del piano, con l'obiettivo di indagare le cause del successo o dell'insuccesso dello stesso e di evidenziare le differenze tra la fase esecutiva di un concordato liquidatorio e quella di un concordato con continuità.
Si discuterà altresì, attraverso l 'esame di casi pratici, di come la crisi si sia manifestata in modo differente nelle varie aree d'Italia, in una virtuale "geografia della crisi".
La partecipazione al convegno è gratuita.

Per avere maggiori informazioni sull'evento clicca qui.

BENEVENTO, Auditorium Seminario Arcivescovile
OTTOBRE-DICEMBRE 2104

Il Corso – che vede la partecipazione, quali relatori, di docenti universitari e magistrati provenienti da diversi Atenei e Tribunali d’Italia – ha la finalità di approfondire la normativa vigente in materia fallimentare, anche con riferimento alle più recenti novità legislative, nonché di affrontare le connesse problematiche applicative, sulla considerazione che le diverse procedure concorsuali prevedono una molteplicità di attività (giuridiche, economiche, amministrative, tributarie) tali da rendere sempre più centrale il ruolo degli organi preposti alle procedure concorsuali, la cui capacità gestoria diviene garanzia per i creditori e le stesse imprese. Il Corso ha, altresì, lo scopo di fornire un taglio pratico ai professionisti che, a vario titolo, sono chiamati ad operare nel complesso ruolo di custodia, amministrazione e liquidazione dei patrimoni rientranti nelle procedure concorsuali, nonché di delineare indirizzi di comportamento per il risanamento delle imprese in crisi ed il soddisfacimento del ceto creditorio.

FERRARA, Università degli Studi di Ferrara
3-5 OTTOBRE 2014

Ancora una rivelazione del diritto dell’insolvenza, condotta per la III edizione fuori dai suoi confini giuridici. Questa la sfida culturale che l'OCI ripropone a Ferrara, attraverso una serie di dialoghi tra giuristi, docenti universitari di economia aziendale, filosofia e diritto comparato, giornalisti ed esperti in altre discipline: un incontro trasversale tra mondi - l'impresa, l'etica pubblica, il mercato del lavoro, il credito e la giurisdizione, la letteratura, l'informazione - che raramente si confrontano in modo diretto. Un festival in cui i temi dell'insolvenza sono liberati dal loro tecnicismo ed offerti alla curiosità culturale di tutti, con una particolare apertura verso i giovani e gli studenti delle università, la cittadinanza.

Per avere maggiori informazioni sull'evento clicca qui.

L'AQUILA, Auditorium del Parco (Renzo Piano)
16-17 MAGGIO 2014

Dalle spiagge assolate di Bari dove nel giugno del 2013, nella splendida cornice dell'Università Lum, abbiamo partecipato alla presentazione del volume OCI dedicato al concordato preventivo ed agli accordi di ristrutturazione, dopo l’intensa esperienza anconetana dell’ottobre 2013 con cui abbiamo continuato ad esplorare le vie di uscita dalla crisi (e la breve ma altrettanto intensa parentesi dorica dell'11 aprile), ci trasferiamo in terra d'Abruzzo, nella nobile e monumentale città dell'Aquila, piegata dagli eventi sismici dell'aprile del 2009, ancora ferita, ma non doma, nel cantiere più grande d'Europa, pronta a cimentarsi con le difficoltà della ricostruzione, con la semplicità, la generosità e la caparbietà proprie delle persone di montagna, abituate a conquistare con fatica ogni traguardo, e con la forza e la possanza dell'aquila, simbolo della città che rinasce e volge lo sguardo al futuro ed alle vette più alte dove osano solo le aquile reali. Il tema del convegno è la ricostruzione, osservata sin dalla fase della istruttoria prefallimentare e dell'esercizio provvisorio, con una digressione sul procedimento di sovraindebitamento, nella prospettiva della continuità aziendale anche delle società non fallibili (affidamento in house, imprenditore agricolo e start up), e con un esame della proposta lampo di concordato fallimentare da parte del terzo nella nuova ottica  della speculazione e del reddito di impresa, e con un attento esame dei nuovi istituti del concordato con riserva, anche alla luce dei nuovi confini della prededuzione tracciati dalla legge n. 9 del 2014, e del concordato con continuità aziendale, esaminato nei suoi aspetti peculiari dell'ammissione alla gare di appalto e della continuazione dei contratti pubblici, oltre che nei nuovi istituti importati dal  diritto amministrativo degli appalti quali l'avvalimento, il documento di regolarità contributiva ed il subappalto, dopo le modifiche apportate dalla legge n. 9 del 2014 all'art. 118 del d.lgs. n. 163 del 2006.

Per avere maggiori informazioni sull'evento clicca qui.

ANCONA, Loggia dei Mercanti
11 APRILE 2014

La recente novella normativa in tema di prededuzione introdotta dal’art. 11 comma 3 quater della Legge n. 9/2014 sarà al centro dell’incontro di studio che si terrà ad Ancona, presso la Loggia dei Mercanti, l’11 aprile 2014 dalle ore 15 alle ore 19. La suddetta modifica legislativa ha chiarito la portata dell’art. 111 L.F., individuando nel deposito del decreto di apertura ex art. 163 L.F. e nell’assenza di una soluzione di continuità nel passaggio da concordato con riserva a concordato “pieno” i presupposti per il riconoscimento della prededuzione a tutti i crediti sorti in funzione o in occasione del concordato con riserva. L’introduzione di tale norma ha da subito provocato un vivace dibattito tra gli operatori del diritto in quanto la stessa, a giudizio di alcuni, potrebbe mettere a rischio la stabilità degli effetti dei rapporti legittimamente compiuti dall’imprenditore dopo il deposito della domanda di concordato in bianco. I relatori, Dott. Luigi D’Orazio e Avv. Marco Spadaro, affronteranno inoltre le novità giurisprudenziali in tema di prededuzione spettante ai crediti professionali sorti in funzione di una procedura concorsuale minore.

Tale problematica, seppur oggetto di recenti arresti della Suprema Corte di Cassazione, continua in effetti ad essere controversa e fonte di dibattito. Infine, l’incontro sarà l’occasione per effettuare una panoramica sulle ultime e più rilevanti decisioni della giurisprudenza in materia concorsuale (fallibilità delle società in house……).

Per avere maggiori informazioni sull'evento clicca qui.

FERRARA, Università degli Studi di Ferrara
25-26 OTTOBRE 2013, dalle 15:00 alle 21:30

Ancora una rivelazione del diritto dell’insolvenza, da condurre fuori dai suoi confini. Questa la sfida culturale riproposta dall'OCI, che attraverso una serie di dialoghi tra giuristi, docenti universitari di economia aziendale, filosofia e diritto comparato, giornalisti ed esperti in altre discipline, propone un incontro trasversale tra mondi - l'impresa, l'etica pubblica, il mercato del lavoro, il credito e la giurisdizione, l'associazionismo consumeristico - che raramente si confrontano, se non per controversie su casi singoli. Un festival in cui i temi dell'insolvenza vengono liberati dal loro tecnicismo ed offerti alla curiosità culturale di tutti, con una particolare apertura verso i giovani e gli studenti delle università. Tra i Relatori di IF 2013 Marco Revelli, Eligio Resta, Vito Zincani, Luigi Rovelli, Raffaele Cantone, Andrea Gavosto, Liana Milella, Nello Rossi, Lionello Mancini, Fabrizio Aprile, Maria Elena Vincenzi, Nello Preterossi, Marco Bersani, Gianfranco Rusconi, Angelo Paletta,Graziano Lingua, Maria Rosaria Marella, Luca Martinelli, Andrea Fumagalli.

Per avere maggiori informazioni sull'evento clicca qui.

София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Area Riservata

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.