fbpx
  • Ancona

    17-18 aprile 2020

    "Dagli indicatori della crisi alle misure protettive e premiali nella nuova concorsualità"

    Leggi Tutto
  • Catania

    12-13 giugno 2020

    "Le “Responsabilità” nel codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza"

    Leggi Tutto
  • Bologna

    17-20 settermbre 2020

    "Nona edizione di InsolvenzFest - i dialoghi pubblici per capire crisi debiti e diritti"

    Segui la diretta live dell'evento (disponibile durante le ore di svolgimento dell'evento)

    Leggi Tutto
  • Perugia

    23-24 ottobre 2020

    "L’apertura delle nuove procedure concorsuali: prime applicazioni”

    Leggi Tutto
  • Firenze

    20-21 novembre 2020

    "Rilevazione della crisi e allerta: prime applicazioni"

    Leggi Tutto

Il tempo dei debiti


BOLOGNA
19-22 SETTEMBRE 2019

Tornano, per la ottava edizione, i dialoghi a più voci  sui temi del debito e delle insolvenze – nel settore privato, delle imprese e nell’economia pubblica – promossi nel centro di Bologna dall’OCI (Osservatorio sulle crisi d’impresa), con il contributo di esperti di diritto, economia, filosofia, letteratura. medicina e giornalismo. Il festival inizierà la sera del 19 settembre e proseguirà fino a domenica 22 settembre 2019.

Destinatari: la cittadinanza, studenti, professionisti e non esperti, interessati al rapporto tra giurisdizione e insolvenze, nonché alle rappresentazioni mediatiche sui temi della formazione del debito, la concorrenza, la percezione delle crisi finanziarie, economiche e del sovraindebitamento individuale e delle famiglie, le ludopatie, l’economia criminale, i debiti degli Stati. Con i diritti nel tempo della crisi.

FIRENZE - 6 GIUGNO 2019, ORE 14:30
Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Scienze Giuridiche 


Dal prossimo 15 agosto 2020 l’entrata in vigore di tutte le norme contenute nel Codice della crisi e dell’insolvenza (adottato con D. lgs. 12 gennaio 2019, n. 14) metterà fine, dopo quasi ottant’anni, alla legge fallimentare del 1942. Da allora, non solo è solo mutato il contesto economico e la consapevolezza della pluralità dei piani in cui può giocare la concorsualità (sia per assicurare un’effettiva tutela di tutti i creditori a parità di armi, sia per consentire al debitore di rimettersi in gioco mediante l’esdebitazione), ma anche quello normativo, dove la partita non si gioca più solamente in ambito nazionale, ma anche in quello sovranazionale. Proprio il legislatore europeo sta per adottare un’importante direttiva in punto di quadri di ristrutturazione preventiva, seconda opportunità e misure volte ad aumentare l'efficacia delle procedure di ristrutturazione, insolvenza e liberazione dai debiti. La direttiva, già stata oggetto di votazione da parte del Parlamento Europeo lo scorso 28 marzo 2019 e attualmente nei passaggi conclusivi del suo iter, si occupa di temi fondamentali nella crisi (continuità aziendale, seconda opportunità, tutela di posti di lavoro, esdebitazione). Si pone quindi la questione relativa al confronto tra il Codice della crisi italiano, attualmente in vacatio legise la direttiva europea in corso di definizione, considerato che il Codice della crisi, pubblicato in G.U. lo scorso gennaio, è suscettibile di ulteriori aggiustamenti in virtù della delega conferita al Governo con la Legge 8 marzo 2019, n. 20.

ANCONA 5-6 APRILE 2019
Seebay Hotel Portonovo

Il 5 ed il 6 aprile 2019, si è svolto l’annuale convegno nazionale organizzato dall’OCI a Ancona, giunto ormai alla sua 8° edizione.

Dopo aver affrontato le complesse tematiche delle ristrutturazioni dei debiti, della responsabilità, della tutela dei diritti e dei creditori nelle procedure concorsuali, focalizzeremo ora l’attenzione sul ruolo del professionista come soggetto-parte dei procedimenti giurisdizionali che traggono origine dalla gestione dalle procedure di liquidazione e di ristrutturazione, soffermandosi sugli elementi di novità introdotti dal nuovo codice della crisi.

BARI 1-2 FEBBRAIO 2019
Aula Magna della Corte d'Appello - Palazzo di Giustizia

L'inizio dell'anno 2019 (1° e 2 febbraio) vede il ritorno dell'Osservatorio sulle Crisi d'Impresa a Bari, nella cornice autorevole dell'Aula Magna della Corte d'Appello, con un convegno dedicato a temi di fondamentale importanza per tutti coloro che si occupano di liquidazioni giudiziali (magistrati, avvocati e commercialisti): l'accertamento dello stato passivo e il pagamento dei crediti
Nel passaggio nevralgico e imminente dall'attuale normativa ad una riforma epocale del diritto concorsuale occorrerà fare una riflessione sui temi fondamentali che riguardano l'accertamento dello stato passivo, alla luce dei più recenti orientamenti giurisprudenziali, con una riflessione finalizzata anche a verificare gli approdi interpretativi che potranno transitare nell'interpretazione delle norme sulle nuove liquidazioni giudiziali. 
Anche per il pagamento dei crediti e i piani di riparto emergono questioni sempre nuove, spesso anche su impulso delle più recenti riforme, come evidenziato dalle ipotesi di chiusura anticipata della procedura liquidatoria, in pendenza di giudizi.

Scarica la locandina della manifestazione  cliccando qui.


BRINDISI
23-24 NOVEMBRE 2018
Anticipazione della crisi:le nuove scommesse della riforma, è il titolo del Convegno Nazionale, che si terrà a Brindisi i prossimi 23 e 24 novembre 2018 presso la Sala Università Palazzo Granafei – Nervegna, in via Duomo, con un focus di approfondimento dedicato interamente alla Riforma delle leggi sull’insolvenza (come da schema di decreto delegato contenente il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155), lette alla luce del testo attualmente all’attenzione del Governo, dove si registrano alcune importanti novità  rispetto a quello licenziato dalla Commissione Ministeriale.

Scarica la locandina della manifestazione  cliccando qui.

La geografia dei debiti

BOLOGNA
21-23 SETTEMBRE 2018

Rassegna dialogata a più voci sui temi del debito e delle insolvenze – nel settore privato, delle imprese e nell’economia pubblica – promossa dall’OCI (Osservatorio sulle crisi d’impresa), con il contributo di esperti di diritto, economia, filosofia, letteratura. medicina e giornalismo.

Destinatari: la cittadinanza, studenti, professionisti e non esperti, interessati al rapporto tra giurisdizione e insolvenze, nonché alle rappresentazioni mediatiche sui temi della formazione del debito, la concorrenza, la percezione delle crisi finanziarie, economiche e del sovraindebitamento individuale e delle famiglie, le ludopatie, l’economia criminale, i debiti degli Stati.

Accreditamento di 14 CFP dalla Fondazione Forense Bolognese o 13 dall’ODCEC di Bologna.

Scarica il manifesto di InsolvenzFest 2018  cliccando qui.

CATANIA 15-16 GIUGNO 2018

Grand Hotel Baia Verde
Via Angelo Musco, 8/10 - 95021 Acicastello (CT)

Il tema dei nuovi rapporti tra diritto concorsuale e societario si impone oggi con forza nel dibattito scientifico e dei pratici, alla luce dalla legge 19 ottobre 2017, n. 155, contenente la Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi d'impresa e dell'insolvenza, in forza della quale la Commissione Rordorf ha consegnato al Ministro della Giustizia una prima bozza di due decreti attuativi, l’uno contenente la disciplina del Codice della crisi e dell’insolvenza e l’altro, appunto, che introduce significative modifiche al Codice civile in materia di diritto societario.

PERUGIA 25-26 MAGGIO 2018

Palazzo dei Priori - Sala dei Notari
Piazza IV Novembre


La Costituzione ci ricorda che se l’iniziativa economica è libera, la libertà dell’imprenditore non è assoluta in quanto non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale e che la stessa attività economica va opportunamente coordinata dal legislatore a fini sociali (art. 41). Il fatto, poi, che l’esercizio dell’attività di impresa non sia solo una questione privatistica, ma coinvolga interessi sovraindividuali è ben chiaro alla UE, che, con la proposta di direttiva del novembre 2016, si è posta l’obiettivo di tutelare la continuità aziendale, evitare l’insolvenza e ristrutturare solo le imprese che «hanno prospettive di sopravvivenza», perché, in caso contrario, le imprese «vanno liquidate il più presto possibile». Ed è indubbio che la crisi e l’insolvenza di una impresa sono motivo di allarme sociale, coinvolgendo non solo la massa dei creditori e i lavoratori dell’azienda interessata, ma anche l’intero sistema economico in ragione dell’effetto domino che esse possono generare.

FIRENZE 20-21 APRILE 2018

Auditorium Camera di Commercio di Firenze
Piazza Mentana, 1 - 50122 Firenze


Il tema delle liquidazioni giudiziali implica il confronto tra l’attuale panorama normativo e gli scenari aperti dalla legge 19 ottobre 2017, n. 155, contenente la Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi d'impresa e dell'insolvenza, per la quale la Commissione Rordorf ha consegnato al Ministro una prima bozza dei decreti attuativi.

Segui la diretta live dell'evento (disponibile durante le ore di svolgimento dell'evento)

MILANO - 26-27 GENNAIO 2018
Sole24Ore - Sala Bianchi e Auditorium - Via Monte Rosa 91 Milano

Con il convegno di Milano inizia il percorso di approfondimento delle novità preannunciate dalla Legge 19 ottobre 2017, n. 155 (Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza), che proseguirà con gli eventi di Firenze, Perugia e Catania, a partire dalle problematiche afferenti la gestione dei rapporti professionali nelle procedure concorsuali.

Il focus di approfondimento riguarderà i costi delle procedure, la prededucibilità e le prestazioni dei professionisti.

Si analizzerà inoltre il recente orientamento giurisprudenziale, censito presso i più grandi tribunali (Milano Napoli, Roma), che ha sollevato l'exceptio inadimpleti contractus, con rilevanti preoccupazioni per il mondo professionale.

 

София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Area Riservata

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.