fbpx

Estensore: BONARETTI D. - Presidente: BONARETTI D.
FALLIMENTO ED ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI - LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA - AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA DELLE GRANDI IMPRESE IN CRISI - IN GENERE -
Contratto sottoscritto successivamente all'apertura della procedura di a.s. - Clausola compromissoria - Validità - Conseguenze - Lodo arbitrale emesso nei confronti della procedura - Annullabilità - Esclusione.
a cura di Redazione OCI (18-02-2024)

At.00125 - Tribunale di ANCONA del 01-02-2016

Autore: BARTOLINI A.; STELLUTI A.
FALLIMENTO ED ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI - FALLIMENTO - LIQUIDAZIONE DELL'ATTIVO - VENDITA DI IMMOBILI - IN GENERE -
Contratto preliminare di vendita - Subentro del curatore ex art. 72 l.f. - Autorizzazione del giudice delegato - Cancellazione delle formalità pregiudizievoli ex art. 108, co. 2, l.f. - Ammissibilità.
a cura di Giacomo Maria Nonno (27-02-2016)

Mdc.00009 - Tribunale di PRATO del 26-10-2023

PROCEDURE DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO - IN GENERE
Rapporti tra mediazione in materia bancaria e procedure di sovraindebitamento - Esperienza trasversale e competenze comuni agli Organismi ex art. 16 d.lgs. n. 28 del 2010 e agli OCC - Valorizzazione - Obiettivi e modalità di attuazione.
a cura di Redazione OCI (28-10-2023)
Pagine sito

Pagine sito (5)

Privacy

In questa parte si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.

Si tratta di un'informativa che è resa, anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e del Regolamento (UE) 2016/679, a coloro che interagiscono con il sito web OCI  per la protezione dei dati stessi, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo www.osservatorio-oci.org.

L'informativa è resa solo per il sito OCI e non anche per altri siti web esterni eventualmente consultati dall'utente tramite link.

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.

I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo sono utilizzati solo per fini di ricerca scientifica e di comunicazione.

Cookies

La legislazione europea richiede che tutti i siti specifichino chiaramente se vengono utilizzati i cookies e quale è il loro scopo.

I cookie sono dei piccoli file che vengono memorizzati dal browser sul computer utilizzato per navigare sul sito. Attraverso questi file, il server che ospita il sito Internet è in grado di "riconoscere" un visitatore che torna sul sito per offrirgli una migliore esperienza di navigazione, ricordando ad esempio la lingua che aveva scelto, la dimensione del font, i colori ed altro. I cookie non contengono informazioni in grado di identificare direttamente un utente, tuttavia quelli di profilazione possono memorizzare le nostre abitudini di navigazione, le nostre preferenze ed essere utilizzati come fonte di informazioni per fornire, ad esempio, pubblicità mirata.

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici ed analytics propri e di altri siti (terze parti) per migliorare la tua esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni in forma aggregata a fini statistici.

Il nostro sito non fa uso di cookies di profilazione di alcun tipo.

Peraltro alcuni siti collegati al nostro possono utilizzare cookie persistenti, anche di profilazione:

Per i cookie installati da questi siti di terze parti vi suggeriamo di prendere visione delle loro politiche agli indirizzi riportati sopra.

Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati i cookie.

Puoi comunque cancellare o bloccare questi cookie modificando le impostazioni della "privacy" del tuo browser:

  • Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox
  • Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome
  • Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer
  • Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari
  • Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera

Copyright

Tutti i contenuti e le informazioni presenti all'interno del sito OCI sono protetti ai sensi della normativa sul diritto d'autore: pertanto nulla, neppure in parte, potrà essere copiato, modificato o rivenduto per fini di lucro o per trarne qualsivoglia utilità.

La riproduzione dei testi forniti nel formato elettronico è consentita per uso personale e non commerciale e purché venga menzionata la fonte.

OCI si riserva il diritto di modificare i contenuti del sito e delle note legali in qualsiasi momento e senza alcun preavviso.

Non è autorizzata alcuna utilizzazione, nemmeno in altri siti, del logo del sito OCI  o di sue parti.

Utilizzo del sito

In nessun caso OCI potrà essere ritenuto responsabile dei danni di qualsiasi natura causati direttamente o indirettamente dall'accesso al sito ovvero dall'incapacità o impossibilità di accedervi.

OCI provvede ad inserire nel sito informazioni aggiornate ma, pur producendo a sua volta propri atti, non assicura in alcun modo la loro completezza o accuratezza,  ad esempio con riferimento ai testi di legge pubblicati nella versione vigente e con le modifiche nel frattempo introdotte.

I documenti disponibili on line possono riprodurre testi ufficiali, ma l'unico testo definitivo e autentico è quello, pubblicato a mezzo stampa o in altro modo reso pubblico, risultante dai documenti ufficiali delle istituzioni pubbliche e private a ciò preposte.

Accesso a siti esterni collegati

OCI non assume responsabilità alcuna per quanto riguarda i siti esterni ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso e suggeriti come ulteriore servizio agli utenti della rete.

OCI, rispetto ai siti collegati, non è responsabile né per le informazioni ottenute dall'utente tramite l'accesso a questi, né per le loro caratteristiche di accessibilità e usabilità: della completezza e precisione delle informazioni disponibili in tali siti, così come della loro grafica e funzionalità, sono da ritenersi responsabili i soggetti titolari dei siti ai quali si accede ed alle condizioni dagli stessi previste.

Tipi di dati trattati

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (UniformResourceIdentifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente.

Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione.

I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito, nonchè dell'OCI e dei suoi componenti, rappresentanti e delegatii.

Dati forniti volontariamente dall'utente

L'invio facoltativo, esplicito e volontario, di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva per le finalità di ricerca e di dibattito dell’OCI.

Facoltatività del conferimento dei dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l'utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta OCI  o comunque indicati in contatti con i suoi uffici per sollecitare l'invio di materiale informativo o di altre comunicazioni; tali dati verranno utilizzati solo ai fini delle ricerche scientifiche dell'OCI, senza impropria divulgazione all’esterno.

Il loro mancato conferimento può comportare l'impossibilità di partecipare ai progetti dell'OCI.

Modalità del trattamento

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, ottenerne una copia, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettifica come previsto dall'art. 7 del d.lgs. n. 196/2003.

Ai sensi del medesimo articolo e del Regolamento (UE) 2016/679 si ha il diritto di revocare il consenso al trattamento, di chiedere (anche dopo la eventuale revoca del consenso al trattamento) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Le richieste vanno rivolte al webmaster.

Per ulteriori informazioni clicca qui.

Sabato, 10 Ottobre 2009

Chi siamo

Scritto da

L’OCI - Osservatorio sulle Crisi di Impresa,  come gruppo di studio interdisciplinare ha promosso ricerche sull’interpretazione giuridica e i dati economico-aziendali implicati dalle procedure del concordato preventivo e di quello fallimentare, nonché sugli accordi di ristrutturazione, analizzando - prima su base nazionale e poi nelle regioni Calabria, Trentino - Alto Adige, Lazio e Campania  - la tipologia economica ed organizzativa delle imprese ammesse alle procedure giudiziarie.

L’approfondimento, anche dal punto di vista aziendale, continua in altri distretti regionali  (Toscana, Puglie, Marche) e ha ad oggetto, oltre alle prassi giudiziarie, le cause e la gravità della crisi, oltre che l’efficacia dei piani proposti. La metodologia di studio pone a confronto i dati delle diverse esperienze seguite negli uffici giudiziari, gli indirizzi giuridici censiti e i flussi nelle movimentazioni territoriali del dato economico.

Le ricerche sono oggetto di pubblicazioni, destinate alla comunità scientifica e agli operatori professionali, e si avvalgono di metodologie di ricognizione statistica delle informazioni giudiziarie fondate sull'esame diretto di dati processuali ostensibili, interviste, questionari, indagini a campione.

Ai primi progetti del 2009-2010 hanno partecipato docenti universitari coordinati dal prof. Alfonso Di Carlo. Alle iniziative del 2010-2011 hanno collaborato i prof. Paolo Bastia, Domenico Nicolò e Angelo Paletta. Le ricerche del 2012-2013 sono state coordinate, per il team dei docenti, dal prof. Bastia con il prof. Paletta ed altri ricercatori. La ricerca sui concordati preventivi nel 2015-2016 è stata diretta dai prof. Angelo Paletta e Alberto Tron.

I magistrati dell'OCI coordinano due newsgroup, caratterizzati da un dibattito tematico  continuo e repertoriato: Insolvency, cui prendono parte i magistrati e Receivership, riservata ai professionisti. Nel sito vengono poi ospitati  contributi scientiifici e i video degli eventi OCI.

L'OCI promuove un Premio, dedicato ai giovani studiosi delle discipline delle crisi d'impresa, con pubblicazione degli elaborati nel sito e presentazione delle tesi di laurea in occasione di convegni.

L'OCI  è associazione non riconosciuta, senza scopo di lucro, costituita da magistrati e con sede in piazza Vescovio, n. 21, 00199, Roma.

Sabato, 10 Ottobre 2009

Dove siamo

Scritto da

L'OCI è associazione non riconosciuta, senza scopo di lucro, costituita da magistrati e con sede in piazza Vescovio, n. 21, 00199, Roma.

OCI - Osservatorio sulle crisi d'impresa

Sabato, 10 Ottobre 2009

Attività

Scritto da

L’OCI - Osservatorio sulle Crisi di Impresa ha promosso ricerche sull’interpretazione giuridica del concordato preventivo e di quello fallimentare, nonché sugli accordi di ristrutturazione, analizzando - prima su base nazionale ed ora nelle regioni Calabria, Trentino - Alto Adige, Lazio e Campania, Marche, Toscana e Puglia  - la tipologia economica ed organizzativa delle imprese ammesse alle procedure.

I risultati delle varie sessioni del progetto sono stati illustrati in Convegni e raccolti in Atti destinati alla comunità professionale dei giuristi e degli studiosi dell'impresa (un primo lavoro edito da Giappichelli, 2009).

E' stata poi completata la ricerca sull'istruttoria prefallimentare, conclusa nella primavera del 2010. I risultati, presentati in Roma, presso l'Università LUISS, il 26 marzo 2010, sono stati successivamente rielaborati in apposita pubblicazione (Ipsoa, 2010), oggetto di illustrazione il 28 maggio 2010, in Roma e dibattito in Montecatini (PT) il 18 giugno 2010.

Per il 2011 la ricerca ha avuto ad oggetto lo stato passivo, con lo studio della composizione dell'esposizione debitoria e delle cause dell'insolvenza. La sua presentazione è iniziata a Bari, nel Convegno dei giorni 8 e 9 ottobre 2010, culminata nel Seminario di Bologna (18-20 febbraio 2011) dei giudici addetti alla materia, nei vari uffici e gradi, seguito dal pimo pubblico confronto in Roma (in Luiss, il 1 aprile 2011), e poi Narni-Terni (27 e 28 maggio 2011) ed Ancona (11 e 12 novembre 2011).La ricerca è stata pubblicata da Ipsoa, 2011.

Nel 2011 è stata altresì curata un'ulteriore pubblicazione sui temi della Crisi d'impresa nei suoi rapporti con l'economia criminale, dando alle stampe un omologo Volume (edito da Ipsoa, 2011).

Per il 2012 sono stati realizzati i Convegni di Narni (Terni), 25-26 maggio - primo incontro nazionale dei professionisti coordinati in Receivership - e Benevento, 9-10 novembre. E stato curato un approfondimento, su base nazionale, delle prassi relative ai concordati ed alle altre procedure alternative di soluzione negoziata della crisi d'impresa e del debitore civile, oltre che i profili esdebitatori delle procedure concorsuali.

Novità del 2012 è stata poi InsolvenzFest, dialogo interdisciplinare sui temi dell'insolvenza fra giuristi e non, aperto alla partecipazione di chiunque interessato ad approfondire i temi del debito, la responsabilità della banca, le insolvenze per le organizzazioni criminali, la bancarotta, la responsabilità degli Stati (Prima Edizione alla Rocca Albornoz di Narni il 26 maggio 2012).

La seconda edizione di InsolvenzFest si è svolta a Ferrara nei giorni 25-26 ottobre 2013 (presso l'Università degli Studi). La terza edizione ha avuto luogo a Ferrara, nei giorni 3-5 ottobre 2014, in coordinamento con le manifestazioni della rivista Internazionale. La quarta ancora a Ferrara, nei giorni 25-27 settembre 2015. La quinta edizione è stata ospitata a Bologna dal 23 al 25 settembre 2016. La sesta è avvenuta a settembre 2017, dal 22 al 24, a Bologna, così come le edizioni 2018, 2019, 2020, 2021 (undicesima  edizione: 15-18 settembre 2022 su debiti e giovani)

La ricerca del 2012-2013 ha avuto come tema l'aggiornamento sulle prassi nel concordato preventivo e gli accordi di ristrutturazione dei debiti, con seminario dei giudici a Rovereto (22-24 febbraio 2013) e pubblico confronto avvvenuto a Casamassima (Bari) (7-8 giugno 2013). La ricerca è stata pubblicata da Ipsoa, 2013.

Nel 2013 è stata altresì curata un'ulteriore pubblicazione sui temi del Diritto concorsuale del lavoro, dando alle stampe un omologo Volume (edito da Ipsoa, 2013).

Un contributo scientifico rilevante dato dall'OCI alla focalizzazione degli strumenti di soluzione della crisi è stato offerto nello studio del Convegno di Ancona (4-5 ottobre 2013), con apposita sessione comparatistica.

Nel 2014 sono stati programmati il convegno di Ancona (11 aprile) sul concordato preventivo, in collaborazione con l'Università di Cuneo-Savigliano l'incontro sulle Maschere del debito (2-3 maggio), il convegno nazionale di L'Aquila sull'efficienza e la ricostruzione aziendale nella crisi d'impresa (16-17 maggio), sui successi e gli insuccessi dei piani ad Ancona (24-25 ottobre) e il convegno internazionale di Benevento (13-15 novembre) sulle soluzioni alle crisi d'impresa nell'analisi comparatistica con l'area sudamericana e di altri ordinamenti europei, in collaborazione con l'Università di Siena.

Nel 2015 si sono tenuti gli incontri di Messina (6 marzo, sugli adempimenti fiscali del curatore), Lecce (29-30 maggio, sulle questioni controverse nei concordati), Pistoia (19-20 giugno, sul sovraindebitamento), Ancona (16-17 ottobre, sul risanamento delle imprese in crisi), Siracusa (13-14 novembre, sulla conservazione aziendale dentro il fallimento), Taranto (4 dicembre, sulla riforma organica delle procedure concorsuali).

Nel 2015 è stato pubblicato il Volume su Attestazioni e controllo giudiziario nelle procedure concorsuali, a cura di F.S.Filocamo, L. D'Orazio e A.Paletta.

Per il 2016 sono stati programmati gli incontri, coordinati in unico progetto, di Lecce (13-14 maggio, sulle procedure conservative e la continuità aziendale) e Siena (17-18 giugno, sulle procedure liquidatorie), accompagnati da una ricerca empirica sui concordati (testati nelle due regioni di Toscana e Puglia) e i fallimenti (con indagine nazionale), secondo appositi questionari. Ad Ancona, 11 e 12 novembre 2016, sono stati trattati i temi de Le responsabilità.

Nel 2016 è uscito il Volume sulle Operazioni straordinarie nelle procedure concorsuali a cura di P.Bastia e R.Brogi.

Nel 2017 sono stati realizzati i convegni di Bari (marzo, sul concordato preventivo), Roma (maggio, sulla liquidazione), Lecce (giugno, sulle procedure concorsuali e le società), Ancona (novembre, Premio Oci e rapporti pendenti e crediti).

Nel 2017 è uscito il Volume sul diritto pubblico delle procedure concorsuali a cura di L. D'Orazio e L. Monteferrante.

Nel 2018 il programma delle iniziative è stato attuato con i convegni di Milano (26-27 gennaio, sulla prededuzione e le prestazioni professionali), Firenze (20-21 aprile, sulle liquidazioni concorsuali), Perugia (25-26 maggio, su allerta e procedura di composizione assistita della crisi), Catania (15-16 giugno sui rapporti fra diritto delle società e procedure concorsuali).

Nel 2019 sono stati attuati convegni a Bari (25-26 gennaio), Ancona (5-6 aprile), Perugia (25-26 ottobre) e Montecatini (29-30 novembre).

Nel 2020 è stato attuato il progetto webinar sul diritto concorsuale della crisi nell'emergenza COVID (24 e 30 aprile) e, in forma ibrida, il convegno di Perugia (23 ottobre).

Nel 2021 hanno avuto luogo, in forma ibrida, gli appuntamenti pubblici di Catania (2-3 luglio), Bari (22-23 ottobre) e Firenze ( 26-27 novembre).

Nel 2022 sono stati realizzati i convegni di Bari  (6-7 maggio) e Catania (24-25 giugno).

Gli iscritti al sito accedono al servizio massime&moduli, a cura della redazione dell'OCI, in cui vengono rispettivamente massimati provvedimenti ovvero moduli di atti o provvedimenti dei giudici di merito. La ricerca è abilitata per articolo della legge fallimentare (ovvero ora anche delle leggi sull'amministrazione straordinaria) ovvero parola chiave ovvero Regione, ufficio giudiziario, estensore, presidente del collegio, data o anche numero della massima o del modulo repertoriati nel sistema. Dal 15 luglio 2022 è attivo un nuovo Massimario con tutte le norme del Codice della crisi e dell'insolvenza.  Per gli iscritti, è possibile anche l'invio del provvedimento o del modulo direttamente dal sito stesso. Il sito prevede altresì l'accesso ad una raccolta sistematica degli Atti dei professionisti, con le medesime modalità di ricerca.

Gli stessi criteri di ricerca sono utilizzati  per un originale archivio sul sovraindebitamento (aggiornato fino al 15 luglio 2022 e poi confluito nell'unico Massimario del CCII).

Il sito ospita contributi scientifici in materia concorsuale (Papers) ricercabili per tema, autore e parole chiave, oltre che articoli delle leggi concorsuali. Sono altresì caricate tutte le tesi di laurea dei partecipanti selezionati al Premio OCI

Nell'apposita sezione Video sono fruibili liberamente i contenuti scientifici degli eventi dell'OCI (convegni, seminari, dialoghi di InsolvenzFest). Nel sito sono reperibili tutte le tesi di laurea dei partecipanti selezionati per il Premio OCI, un'iniziativa periodica che l'associazione rivolge ai migliori laureati in discipline giuridico-economiche con tesi nelle materie dell'insolvenza.

Sono iscritti al sito magistrati, docenti e professionisti che hanno partecipato alle ricerche e che collaborano con i vari tribunali e giudici addetti alle procedure concorsuali ovvero che operano in tale materia.

L'OCI organizza specifici newsgroups tematici o in funzione di eventi, tra cui Insolvency (per giudici) e Receivership (per professionisti).

Sabato, 10 Ottobre 2009

Organigramma

Scritto da

Il gruppo di studio interdisciplinare e l'associazione sono coordinati da Massimo Ferro, Edi Ragaglia, Raffaella Brogi.

La Redazione di massime&moduli è diretta, per le massime dei provvedimenti dei giudici di merito e gli atti dei professionisti, da Raffaella Brogi, Giuseppe Fichera e Giuseppe Minutoli. Collaborano Francesco Salvatore Filocamo, Luigi D'Orazio, Maria Novella Legnaioli, Daniela Garufi, Giuseppe Minutoli, Roberto Bellè, Alessandro Silvestrini, Michele Cuoco, Giovanna Bilò e Elena Piccinni, Giovanni Di Giorgio, Valentina Lisi, Marta Dell'Unto.  Maria N. Legnaioli e Fabio Di Vizio curano anche la parte penalistica delle massime, Raffaella Brogi  e Giuseppe Minutoli i moduli delle prassi negli uffici addetti alle procedure concorsuali.

Il newsgroup tematico receivership (partecipato dai professionisti con attività di curatori  o altri incarichi o esperienze nelle procedure concorsuali, nonché da docenti delle materie giuridiche ed economiche) è coordinato da Giuseppe Minutoli, Raffaella Brogi e Giovanni Di Giorgio.

ADI, l'archivio ragionato delle comunicazioni di insolvency (il newsgroup dei magistrati), è curato da Giuseppe Minutoli, con Raffaella Brogi e Giovanni Di Giorgio.

ATTI, la raccolta massimata degli Atti dei curatori e dei legali delle procedure concorsuali, è seguita, nella Redazione, da Raffaella Brogi e Giovanni Di Giorgio, che coordinano altresì ADR, l'archivio delle mail tecniche di Receivership, con Giovanni Battista Coa e Maria Novella Legnaioli. Sono nel gruppo di redazione anche Elena Piccinni, Adele Pessolano, Lucia Fantozzi, Matteo Santellani, Eleonora Pagani, Kevin Silvestri, Valentina Lisi, Giovanni Di Giorgio, Marta Dell'Unto, Michele De Palma, Paola Cesaroni, Rosanna Angarano, Giovanna Bilò. Collaborano altresì alla parte organizzativa Riccardo Roveroni, Barbara Lunghini, Enrica Piacquaddio e Giovanni Angelini.

Papers ospita i contributi scientifici e le opinioni in materia concorsuale, delle esecuzioni forzate e di altri temi attinenti all'insolvenza e ai debiti. Ospita altresì una sezione sulla riforma della legge n.115 del 2017 per il periodo anteriore all'entrata in vigore del Codice della crisi e dell'insolvenza. Dal 15 luglio 2022 al Massimario della legge fallimentare, della legge n.3 del 2012 sul sovraindebitamento e del decreto legge n. 118 del 2021 sulla composizione negoziata, si affianca il Nuovo Massimario, interamente dedicato al CCII.

Le sezioni Links e Dicono di noi sono a cura di Giovanna Bilò.

InsolvenzFest, i dialoghi pubblici interdisciplinari per capire crisi, debiti e diritti, è diretto da Massimo Ferro.

Sovraindebitamento è la raccolta di massime e atti secondo le procedure di cui alla legge n.3 del 2012 (fino al 15 luglio 2022), con la direzione di Raffaella Brogi e con Maria Novella Legnaioli, Daniela Garufi, Francesco S.Filocamo, Giovanna Bilò e Giuseppe Fichera, Luigi D'Orazio.

Il coordinamento generale del sito e della Redazione è a cura di Massimo Ferro.

L'OCI, associazione non riconosciuta  e senza scopo di lucro costituita da magistrati, ha sede in piazza Vescovio n. 21, 00199 Roma.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.