fbpx
  • Bari

    aprile 2022

    "L’avvio del codice della crisi riformato dopo l’avvio del PNRR"

L’OCI ospita le opinioni, i brevi saggi ed i contributi di ricerca che i giuristi e gli economisti, osservatori dell’insolvenza, immettono nel dibattito scientifico e culturale promosso dall’associazione.

L’invio dei papers può essere fatto al webmaster all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. corredando il documento di un titolo, un breve indice-sommario ed un occhiello rappresentativo della parte essenziale della comunicazione in oggetto.

La Redazione dell’OCI  si riserva la facoltà di modificare uno o più di tali elementi in relazione alle proprie esigenze scientifiche e non assume con l’invio alcun obbligo di pubblicazione sul sito.

Le opinioni espresse nei papers, in ogni caso, sono nella esclusiva responsabilità dell’autore, non impegnando in alcun modo l’OCI stesso, che mantiene anche la facoltà di far cessare ogni pubblicazione editata, a proprio insindacabile giudizio.

L’invio del paper implica accettazione di tali regole.

Una nuova parola magica, a cavallo tra diritto processuale del concorso e norma sostanziale che attraversa gli istituti segnati da una comune storia di trattamento dei creditori dell’insolvente.

Leggi la relazione completa cliccando qui.

L'indagine OCI sul passivo fallimentare ha incrociato la strada di uno degli istituti più multiformi, complessi e in qualche modo misteriosi del diritto fallimentare: la prededuzione ovvero l'istituto che consente in sede fallimentare un trattamento preferenziale del credito, il quale, ancorché di natura chirografaria e pur postergato rispetto ai crediti con privilegio speciale, è antergato rispetto ad ogni altro. Argomento delicato, ad alto tasso di emotività, forse perche...

Le riflessioni di un dottore commercialista, studioso della materia e spesso consulente. La revocatoria fallimentare delle rimesse bancarie non appassiona più, di fatto. Da un punto di vista sistematico, poi, sembra sia stato già detto tutto,  tutto chiaro e definito, pronunce e commenti.
Leggi la relazione completa cliccando qui.

Le Riforme che hanno contraddistinto il settore fra il 2003 ed il 2006 hanno determinato uno spostamento massiccio dell’attenzione, circa la fase di ricostruzione degli attivi fallimentari, dalle azioni revocatorie, ormai indebolite e quasi annichilite dalle interpolazioni del c.d. Decreto competitività del 2005, verso le azioni risarcitorie, aventi come destinatari in primis i componenti degli organi sociali responsabili dell’insorgere della crisi o comunque di non averne attenuato le conseguenze (), oppure verso le banche, cui spesso si imputa di aver artificiosamente protratto l’esistenza dell’impresa decotta cui abbiano continuato dolosamente od imprudentemente ad erogare credito...

София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Area Riservata

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.