fbpx

Estensore: MICCIO F. - Presidente: COLUCCIO A.
STRUMENTI DI REGOLAZIONE DELLA CRISI - CONCORDATO PREVENTIVO CON CONTINUITA' AZIENDALE
Omologazione – Voto favorevole di una sola classe - Applicazione delle regole della ristrutturazione trasversale - Condizioni.
a cura di Lucia Fantozzi (15-07-2024)

At.00125 - Tribunale di ANCONA del 01-02-2016

Autore: BARTOLINI A.; STELLUTI A.
FALLIMENTO ED ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI - FALLIMENTO - LIQUIDAZIONE DELL'ATTIVO - VENDITA DI IMMOBILI - IN GENERE -
Contratto preliminare di vendita - Subentro del curatore ex art. 72 l.f. - Autorizzazione del giudice delegato - Cancellazione delle formalità pregiudizievoli ex art. 108, co. 2, l.f. - Ammissibilità.
a cura di Giacomo Maria Nonno (27-02-2016)

Mdc.00009 - Tribunale di PRATO del 26-10-2023

PROCEDURE DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO - IN GENERE
Rapporti tra mediazione in materia bancaria e procedure di sovraindebitamento - Esperienza trasversale e competenze comuni agli Organismi ex art. 16 d.lgs. n. 28 del 2010 e agli OCC - Valorizzazione - Obiettivi e modalità di attuazione.
a cura di Redazione OCI (01-05-2024)
Vota questo articolo
(4 Voti)

Lo scritto esamina alcuni dei profili più controversi della disciplina introdotta dal d.l. 24 agosto 2021, n. 118 nel tentativo di saggiarne la compatibilità con la direttiva (UE) 2019/1023 del 20 giugno 2019 (cd. direttiva insolvency). In particolare, vengono poste a confronto le disposizioni in materia di accesso alla composizione negoziata e quelle unionali dedicate ai preventive restructuring frameworks con l’obiettivo di indagare l’accessibilità dei due istituti per le imprese, da un lato, in condizione di pre-crisi e, all’estremo opposto, insolventi. Si esaminano le norme di diritto interno in materia di misure protettive, sub specie di sospensione delle procedure esecutive e cautelari e divieto di apertura delle procedure di insolvenza, valutandone le reciproche interazioni e i possibili profili di frizione con le indicazioni di provenienza europea. Da ultimo, in un contesto nel quale l’interesse dei creditori pare vieppiù recessivo, si passano in rassegna i possibili rimedi a tutela di questi ultimi, alla luce della giurisprudenza costituzionale e delle corti europee.

Riferimenti normativi

D.L.118 del 2021, convertito con legge n. 147 del 21 ottobre 2021
Direttiva UE 2019/1023 del 20 giugno 2019

Per scaricare l'intero articolo clicca qui

Letto 2021 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.