fbpx
  • Catania

    24-25 giugno 2022

    Impresa pubblica e diritto concorsuale

    Leggi Tutto
  • Bologna

    22-25 settermbre 2022

    Undicesima edizione di InsolvenzFest

    Segui la diretta live dell'evento (disponibile durante le ore di svolgimento dell'evento)

Vota questo articolo
(1 Vota)

Il presente contributo, nient’altro che la trasposizione scritta di una relazione tenuta dall’Autore presso la Scuola Superiore della Magistratura, prende in esame l’insinuazione al passivo dei crediti tributari nei suoi molteplici aspetti. Dopo alcuni cenni sul sistema italiano di riscossione dei tributi, l’Autore indica i requisiti di concorsualità dei crediti tributari per poi passare ad esaminare i limiti del controllo del giudice delegato in ragione della riserva di giurisdizione delle commissioni tributarie. L’analisi si sposta quindi sulle possibili contestazioni del curatore, sull’ammissione con riserva e sulla collocazione, privilegiata o chirografaria, dei crediti. Nella parte finale dello scritto si tratta anche degli accessori dei crediti tributari e dell’insinuazione tardiva dell’Agente per la riscossione.

Articoli della legge fallimentare interessati: ART. 52 (l.f.)ART. 93 (l.f.), ART. 95 (l.f.), ART. 96 (l.f.)

Per scaricare l'intero articolo clicca qui

Letto 4745 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Area Riservata

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.