fbpx

Estensore: SGROI S.
PROCEDURE DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO - RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI DEL CONSUMATORE
Piano di ristrutturazione del consumatore - Qualifica di consumatore – Fideiussore - Requisiti - Fattispecie.
a cura di Lucia Fantozzi (02-04-2024)

At.00125 - Tribunale di ANCONA del 01-02-2016

Autore: BARTOLINI A.; STELLUTI A.
FALLIMENTO ED ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI - FALLIMENTO - LIQUIDAZIONE DELL'ATTIVO - VENDITA DI IMMOBILI - IN GENERE -
Contratto preliminare di vendita - Subentro del curatore ex art. 72 l.f. - Autorizzazione del giudice delegato - Cancellazione delle formalità pregiudizievoli ex art. 108, co. 2, l.f. - Ammissibilità.
a cura di Giacomo Maria Nonno (27-02-2016)

Mdc.00009 - Tribunale di PRATO del 26-10-2023

PROCEDURE DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO - IN GENERE
Rapporti tra mediazione in materia bancaria e procedure di sovraindebitamento - Esperienza trasversale e competenze comuni agli Organismi ex art. 16 d.lgs. n. 28 del 2010 e agli OCC - Valorizzazione - Obiettivi e modalità di attuazione.
a cura di Redazione OCI (28-10-2023)
Vota questo articolo
(1 Vota)
CATANIA - 24-25 MAGGIO 2024
Four Points by Sheraton Catania
Via Antonello da Messina, 45 – Aci Castello-Catania

 

Dopo quasi due anni dall’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa e dell’Insolvenza, si impone una riflessione sul ruolo degli organi della procedura di crisi e una materia, quella dei reati concorsuali, che è rimasta apparentemente immutata nel passaggio dalla legge fallimentare al nuovo testo codicistico. E ciò sia de iure condito, in relazione ai principi valoriali che hanno ispirato il codice della crisi, sia de iure condendo, avuto riguardo ai lavori in corso riguardanti il progetto di riforma dei detti reati prossimo alla discussione parlamentare.

Nel corso della due giorni di lavori, che si terranno nella splendida cornice dell’Hotel Four Points by Sheraton Catania, sono previste quattro sessioni.

Nella prima giornata, a partire dalle ore 16,00 di venerdì 24 maggio, dopo i saluti di rito, durante la prima sessione, intitolata “I pubblici ufficiali nel concorso: commissario giudiziale e curatore” con il coordinamento di Lucia De Bernardin (Giudice del Tribunale di Roma), Enrico Giucastro (dottore commercialista in Catania) e Marco Spadaro (avvocato del foro di Siracusa) saranno affrontate le questione tipiche che involgono gli adempimenti cui sono chiamati gli organi delle procedure concordatarie e di liquidazione giudiziale nella veste di pubblico ufficiale, con particolare riguardo agli obblighi informativi nei confronti del pubblico ministero, finalizzati all’accertamento dei reati non solo concorsuali.

Nella seconda sessione (intitolata “Il pubblico ministero di fronte all’impresa insolvente”), i relatori Giovanni Battista Nardecchia (sostituto procuratore generale della Procura generale presso la Corte di cassazione) e Giorgio Orano (sostituto procuratore della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma), coordinati da Marcello Marina (avvocato del foro di Catania), si diffonderanno invece sulla nuova posizione del pubblico ministero tratteggiata dal Codice della crisi, indagando in particolare sui rapporti con il tribunale concorsuale e gli altri organi delle procedure.

Nella seconda giornata, prevista dalle ore 9,30 di sabato 25 maggio, la terza sessione, dal titolo “I reati dei professionisti e degli amministratori nella legge del ‘42 e nel Codice della crisi”, sarà dedicata all’approfondimento di tematiche di sicuro interesse nell’ambito dei reati concorsuali: sotto la guida di Tommaso Rafaraci (professore ordinario nell’Università di Catania) Rossella Catena (consigliere della Corte di cassazione) e Alfredo Guardiano (consigliere della Corte di cassazione) discuteranno degli ultimi orientamenti della S.C. in materia di reati dei professionisti e degli amministratori delle società insolventi.

La quarta e ultima sessione (“I nuovi reati concorsuali nella proposta della Commissione Bricchetti”), infine, è destinata all’esame dei nuovi reati concorsuali, come designati nel testo redatto dalla commissione ministeriale per la revisione dei reati fallimentari che ha concluso i suoi lavori nel luglio del ’22, con il coordinamento di Francesco D’Alessandro (professore ordinario nell’Università Cattolica di Milano), che metterà a confronto il presidente della detta commissione ministeriale Renato Bricchetti (già presidente di sezione della Corte di Cassazione) e Francesco Mucciarelli (professore associato nell’Università Bocconi di Milano).

Scarica il programma del convegno cliccando qui.

Coordinamento del programma per OCI: Massimo Ferro, Marcello Marina e Giuseppe Fichera.

Referenti organizzativi: Antonino Distefano, Pierpaolo Giacona e Salvatore Virgillito.

Promuovono con OCI-OSSERVATORIO SULLE CRISI D’IMPRESA, Ordine degli avvocati di Catania e Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Catania.

INFO E CONTATTI

Consiglio dell'ordine degli avvocati di Catania

Via Vincenzo Giuffrida, 23 - 95129 Catania (CT)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Consiglio dell'ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Catania

Via Grotte Bianche, 150 - 95128 Catania (CT)
095/312142
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Letto 718 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.