fbpx
Foto 1

Silvia Vitrò è attualmente presidente f.f. del Tribunale delle Imprese di Torino, dopo aver svolto le funzioni di giudice penale e poi di giudice civile in varie sezioni civili del Tribunale di Torino, tra cui quella specializzata in proprietà industriale e intellettuale. Dal luglio 2015 è Formatrice Decentrata della SSM presso il distretto della Corte d’Appello di Torino. Ha tenuto lezioni, nell’ambito di convegni organizzati dal CSM, dalla SSM e da associazioni giuridiche, in materia di diritto industriale, diritto societario, diritto dei consumatori e diritto dell’immigrazione e molte sue decisioni sono state pubblicate su riviste giuridiche specializzate. È autrice di numerosissime pubblicazioni, tra cui, da ultimo, si ricordano: il Manuale di diritto dell’immigrazione, “Lo straniero e il giudice civile”, Utet, 2014; le collaborazioni al ”Formulario delle società di capitali”, a cura di Giovanni Lo Cascio e Luciano Panzani, Giuffrè, Milano, 2006; al volume: “La riforma del codice di proprietà industriale”, Giuffrè, 2011; al ”Formulario commentato dei procedimenti cautelari e urgenti nel diritto civile”, Utet, 2012; all’aggiornamento del “Formulario della Pratica Civile”, Utet, 2015; al “Trattato sulla Responsabilità Civile”, Utet, 2017, nell’ambito del quale si è occupata del capitolo sulla “Contraffazione on line”; gli articoli “Applicazione della Direttiva 2008/115/CE in materia di immigrazione”, Giurisprudenza di Merito, 1-2012, 107; “Matrimonio gay: l’Europa sveglia l’Italia”, Persone e danno, 3/6/2014. Al di fuori dall’ambito professionale, la dott.ssa Vitrò è autrice dei romanzi Passione celtica, Ananke, 2007; Un giudice allo specchio, Morea, 2008; Prigionieri dei secoli, Marcianum Press, 2012; Il Cuore di Solomon, Boston40, 2015; e dei racconti Adelaide Ristori e Una donna moderna, compresi nell’Antologia “Italiane”, Lineadaria, 2011; Uomini Blu, inserito nella raccolta “La luna storta”, WLM, 2013; La trappola, Amiche, King Arthur e Il segreto del Faraone, racconti inseriti negli anni 2016 e 2017 nella rubrica “Giustizia e Letteratura” della rivista on line “Il Quotidiano giuridico.it”.

Letto 7193 volte

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.