• Bologna

    21-23 settembre 2018

    "Settima edizione di InsolvenzFest - Dialoghi pubblici interdisciplinari sull’insolvenza
    La geografia dei debiti"

    Leggi Tutto
  • Bari

    25-26 gennaio 2019

  • Ancona

    5-6 aprile 2019

  • Ventotene

    giugno 2019

ANCONA, Auditorium Mole Vanvitelliana
11-12 NOVEMBRE 2016 

Attraverso il susseguirsi di dibattiti ed interventi tra magistrati, docenti, studiosi ed esperti che nell’ambito dei rispettivi ruoli e delle diverse competenze si trovano ad affrontare il tema della responsabilità dei soggetti coinvolti a vario titolo nelle fasi dell’evoluzione della crisi dell’impresa, si cercherà di verificare se, nonostante la diversità delle prospettive e degli interessi coinvolti, sia possibile maturare una visione unitaria del “diritto della crisi”, nella maturata convinzione che in presenza di un’impresa che versi in stato di crisi si debbano affrontare una pluralità di questioni complesse e diversificate che presuppongono interventi che finiscono per coinvolgere aspetti di rilievo sotto ogni profilo giuridico e necessitano la messa in campo di ogni conoscenza in ogni branca del diritto.
Da qui la necessità di una lettura armonica ed unitaria delle varie branche del diritto, civile, penale, amministrativo e contabile, dei vari istituti.

Per ISCRIVERTI AL CONVEGNO clicca qui

BOLOGNA - 23-25 SETTEMBRE 2016
Complesso del Convento di San Domenico, piazza San Domenico
Sala Conferenze Marco Biagi (Palazzo Zambeccari), piazza De' Calderini 2/2
Sala Convegni via del Cane 10/A

scarica il manifesto di if 2014
Rassegna dialogata a più voci sui temi del debito e delle insolvenze – nel settore privato, delle imprese e nell’economia pubblica – promossa dall’OCI (Osservatorio sulle crisi d’impresa), con il contributo di esperti di diritto, economia, filosofia, letteratura e giornalismo.

A Bologna dal 23 al 25 settembre 2016.

Accesso e registrazione dalle ore 14:00.

Destinatari: la cittadinanza, studenti, professionisti e non esperti, interessati al rapporto tra giurisdizione ed insolvenze, nonché alle rappresentazioni mediatiche sui temi della formazione del debito, la concorrenza, la percezione delle crisi finanziarie, economiche e del sovraindebitamento individuale e delle famiglie, l’economia criminale, i debiti degli Stati

In collaborazione con il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bologna e la Fondazione Forense Bolognese, il Consiglio dell'Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili, l'evento è nel progetto di accreditamento della formazione professionale.

Accreditamento dei CFP della Fondazione Forense Bolognese  e dell’ODCEC di Bologna. 

Scarica il programma della manifestazione cliccando qui.

Scarica la locandina della manifestazione  cliccando qui.

 

SIENA, Dipartimento di Giurisprudenza - Via Mattioli, 10
17-18 GIUGNO 2016

La continuità aziendale costituisce il tema comune ai due convegni collegati di Lecce, (dove viene affrontato nell’ambito delle procedure conservative, il 13-14 maggio 2016) e Siena (dove verrà esaminato nell’ambito delle procedure liquidatorie, il 17-18 giugno 2016).

La continuità aziendale nell’ambito delle procedure liquidatorie, già conosciuta dalla legge fallimentare (ad es. in materia di esercizio provvisorio, affitto d’azienda, conferimento d’azienda e cessione d’azienda) è destinata ad assumere un maggior rilievo, alla luce della prospettiva di riforma del d.d.l. elaborato dalla Commissione Rordorf, dove al minor spazio riconosciuto al concordato preventivo (ristretto, de iure condendo, alle sole ipotesi di concordato in continuità) corrisponderà un ampliamento applicativo delle procedure liquidatorie giudiziali e, quindi, dei casi in cui l’attivo comprenda un’azienda in esercizio.

Assumeranno, quindi, ancor più rilievo sia gli aspetti di carattere gestionale volti a salvaguardare la continuità ed i valori aziendali, sia quelli liquidatori, sia la possibile riallocazione dell’azienda mediante soluzioni concordatarie successive all’accertamento giudiziale dell’insolvenza.

LECCE, Castello di Carlo V - Viale XXV luglio
13-14 MAGGIO 2016

Con i due convegni collegati di Lecce (13 e 14 maggio 2016) e Siena (17 e18 giugno 2016) l'Oci ha scelto di affrontare il tema della continuità aziendale nella duplice prospettiva delle procedure conservative (Lecce) e di quelle liquidatorie (Siena).

L'impresa costituisce l'unità minima costitutiva del nostro sistema economico e la conservazione dei suoi valori, soprattutto in un contesto di crisi come quello degli ultimi anni, assume rilievo fondamentale anche nella prospettiva della ripresa economica.

La conservazione di tale valore deve avvenire, tuttavia, nella contestuale e coessenziale tutela dell'interesse dei creditori (spesso anche loro imprenditori che richiedono una pronta realizzazione dei propri crediti per poter condurre e incrementare le proprie attività) oltre che della conservazione dei posti di lavoro.

In tale contesto il tema della continuità aziendale nelle procedure conservative sarà oggetto di riflessione nel convegno di Lecce sotto molteplici profili

MESSINA, Sala del Consiglio dell'Ordine dei dottori commercialisti - Via S. Maria Alemanna
Venerdì 29 GENNAIO 2016, ore 15:30

L’incidenza, quantitativa e qualitativa, dei crediti fiscali nella composizione del passivo delle procedure concorsuali impone una riflessione sulla validità ed efficacia operativa degli strumenti che l’ordinamento appresta per la loro definizione, anche in via transattiva, attraverso un confronto dialettico tra tutti i protagonisti della crisi d’impresa: giudici delegati, professionista che assiste l’imprenditore, curatore fallimentare o commissario giudiziale, Agenzia delle Entrate, senza dimenticare i profili problematici della gestione degli stessi crediti in fase di verifica del passivo e di contenzioso. In questo contesto si inquadra il Convegno organizzato a Messina dall’OCI, dagli Ordini professionali e dal Centro studi di diritto fallimentare di Messina, anche alla luce del Vademecum degli adempimenti fiscali del curatore fallimentare emanato lo scorso ottobre, in collaborazione con il Centro studi di diritto fallimentare di Siracusa.

София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Area Riservata

  • Conferimento di criptovaluta e operazioni sul capitale societario

    Francesco Felis (Notaio in Genova)

    L’aumento di capitale con conferimento di criptovaluta non è accettato dal Tribunale di Brescia, che nega l'omologazione del verbale societario: l’uso di tale moneta può creare una mera apparenza?

    Leggi Tutto
  • Il sovraindebitamento nel codice della crisi e dell’insolvenza

    Pier Giorgio Cecchini (Dottore Commercialista in Modena)

    Tante ed apprezzabili le novità sulla disciplina del sovraindebitamento contenute nella bozza della cd. riforma Rordorf, ispirate ad incrementare il ricorso a procedure che, con l’attuale l. n. 3 del 2012, stentano ad affermarsi; si consideri infatti che nella provincia di Milano, nel periodo 2012-2016, solo lo 0,5% dei debitori

    Leggi Tutto
  • Chiusura del fallimento e liti passive ed attive alla luce dei novellati artt. 118 e 110 l. fall. e delle prospettive di riforma

    Monica Attanasio (giudice delegato presso il Tribunale di Trento)

    Una disamina approfondita ed organica dell’attuale disciplina dell’art. 118, comma 2, l.f. che non trascura le prospettive conseguenti alla possibile approvazione della riforma Rordorf.

    Leggi Tutto
  • Azzardo e scommesse: quando il gioco diventa malattia e debito 

    Gabriele Bordoni (Avvocato in Roma)

    Guardare in faccia l’azzardo, perché sull’alea vinca comunque l’uomo.

    Leggi Tutto
  • Profili di responsabilità nei sistemi di allerta

    Alessandro Rimato (Avvocato in Roma)

    In caso d’insuccesso di una procedura di composizione assistita della crisi, come si atteggiano i pagamenti preferenziali, acclarati dal giudice penale come fatti di bancarotta e quali riflessi si determineranno sul piano civilistico in punto di azione di responsabilità? Con il presente contributo si pongono le premesse per ulteriori approfondimenti.

    Leggi Tutto
  • Can neurosciences explain financial crises?

    Francesca Papa (BA in Politics, Philosophy and Economics presso la LUISS Guido Carli di Roma)

    Attraverso le nuove branche di Behavioral Economics (economia comportamentale) e Neuroeconomia, la disciplina economica sta gradualmente scoprendo che, a dispetto di quanto generalmente assunto dai modelli tradizionali, gli esseri umani deviano significativamente dai presunti standard di razionalità e tendono a commettere prevedibili errori cognitivi. In che misura tali deviazioni sono

    Leggi Tutto
  • Soluzioni per l’accertamento precoce della crisi

    Paolo Bastia (Ordinario di economia aziendale, Università di Bologna e Luiss “Guido Carli” di Roma)

    Quali sono le conseguenze sull'organizzazione aziendale delle misure di allerta introdotte dalla bozza dei decreti legislativi della Riforma Rordorf? La risposta in questo interessante contributo di un importante docente di economia aziendale.

    Leggi Tutto
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.