• Bari

    1-2 febbraio 2019

    "L'accertamento dello stato passivo e il pagamento dei crediti"

    Leggi Tutto
  • Ancona

    5-6 aprile 2019

    "Rapporti tra procedure concorsuali e giurisdizione ordinaria"

    Leggi Tutto
  • Ventotene

    20-23 giugno 2019

    "Piccole insolvenze, costi e durata delle procedure concorsuali: Italia in Europa?"

  • Bologna

    20-22 settembre 2019

    "Ottava edizione di InsolvenzFest - Dialoghi pubblici interdisciplinari sull’insolvenza
    Il tempo dei debiti"

    Leggi Tutto
  • Perugia

    25-26 ottobre 2019

    "I soggetti e l’apertura della procedura concorsuale”

  • Brindisi

    23-24 novembre 2018

    "Anticipazione della crisi: le nuove scommesse della riforma"

    Leggi Tutto
Foto 1 Giornalista investigativo, dal 2009 inviato de L'Espresso. Inizia nel 1990 collaborando con il Giornale di Sicilia. Giornalista professionista dal settembre 1998. Dal 1997 Lirio Abbate è alla redazione palermitana dell'ANSA dove arriverà alla qualifica di capo servizio aggiunto, con interessi di cronaca concentrati principalmente su mafia e criminalità organizzata. È stato l'unico giornalista presente sul luogo al momento della cattura del capomafia Bernardo Provenzano nel 2006. Per più di dieci anni corrispondente dalla Sicilia de La Stampa, dalla cronaca giudiziaria è passato al giornalismo investigativo. Autore di note inchieste giornalistiche, è stato per queste premiato più volte: nel 2012 su l'Espresso ha trattato, due anni prima dell'azione giudiziaria, la presenza di "mafia Capitale" con i quattro Re di Roma, così svelando per primo il potere del clan di Massimo Carminati. L'organizzazione internazionale Reporters Without Borders (RSF) nel 2014 lo ha inserito nella "top dei 100 eroi dell'informazione nel mondo" (in…
Foto 1 E’ stato "Chief US Bankruptcy Judge" per la “ US Bankruptcy Court” nel Distretto di Puerto Rico dal 1994 al 2009.  Inoltre è stato "Appelate Judge" nel Bankruptcy Appelate Panel (BAP), First Circuit Court of Appeals, Boston, Massachusetts. Dal 2010 è magistrato emerito e avvocato specializzato in diritto fallimentare e commerciale a New York, Vermont e Puerto Rico. E’ stato membro del “National Conference of Bankruptcy Judges (NCBJ), dell’American Banktuptcy Institute e del World Bank Task Force on Insolvency, Washington, DC.
Foto 1 Professore ordinario di diritto commerciale presso l’Istituto di Scienze Giuridiche “Galante Garrone” dell’Università del Piemonte Orientale. Svolge anche la professione di avvocato con studi a Torino e Milano. Esperto in diritto commerciale e concorsuale, ha rivestito e riveste numerosi incarichi, tra i quali quelli di commissario straordinario di Amministrazioni straordinarie di grandi imprese in crisi (Carrozzeria Bertone, Alitalia). E’ membro del Consiglio Generale della Compagnia di San Paolo designato dalla Provincia di Torino. E’ autore di numerose pubblicazioni, tra le più recenti delle quali possono ricordarsi: Accordi di ristrutturazione dei debiti e finanziamenti alle imprese in crisi (2012), Elementi di diritto dell'impresa (2010), Il concordato preventivo e la transazione fiscale (2009). Con l’O.C.I. è stato relatore al seminario di Rovereto 2013 sui concordati e gli accordi di ristrutturazione dei debiti ed al convegno di Bari-Casamassima del 7-8 giugno 2013.
Foto 1 Giornalista di ‛‛Liberazione’’, segue in particolare i movimenti sociali. Sui fatti di Genova ha scritto “Zona Gialla - Le prospettive dei Forum Sociali Italiani” (2002), “Scuola Diaz: vergogna di stato”, con Francesco Barilli e Dario Rossi (2009) ed il romanzo ‛‛Nulla come allora’’ (2011). Sul caso Aldovrandi la graphic novel ‛‛Zona del silenzio’’ (2009) disegnata da Alessio Spataro.
Foto 1 Nata il 22 agosto 1964, a Bari. Laureata in giurisprudenza con lode il 30 novemmbre 1987. Avvocato. Iscritta all’ordine degli avvocati di Matera. Dottore di ricerca in Legislazione e Diritto bancario presso l’Università di Siena. Ricercatrice confermata in Diritto Commerciale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Unversità Lum Jean Monnet, dove è affidataria dell’incarico di insegnamento di Diritto industriale e, con il prof. Vincenzo Donativi, di Diritto Commerciale 1. Affidataria dell’insegnamento di Diritto Bancario presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Foggia. Responsabile (con la prof.ssa Annamaria Dentamaro, fino al 2011, con il prof. Vincenzo Donativi, dal 2011) dell’insegnamento di Diritto Commerciale presso la Scuola professioni legali dell’Università Lum Jean Monnet. Docente per i moduli di Diritto dell’impresa presso l’Istituto Guglielmo Tagliacarne di Roma.
Foto 1 Professore associato di Medicina legale nell'Università degli Studi di Padova e titolare del relativo insegnamento nei Corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Ostetrica/o, Fisioterapia e Tecnici della riabilitazione neuromotoria dell’età evolutiva. E' docente di materie afferenti al settore scientifico disciplinare Med/43 nelle Scuole di Specializzazione in Pediatria, Neuropsichiatria Infantile, Igiene e Medicina Preventiva, Ortopedia, Anestesia e Rianimazione, Dermatologia e membro del Collegio docenti nel Dottorato di ricerca in Scienze della Programmazione Sanitaria nel medesimo Ateneo. Ha conseguito nel 2017 l’abilitazione scientifica nazionale per il ruolo di professore ordinario nel settore scientifico disciplinare Med/43. Svolge attività assistenziale nell’Unità Operativa Complessa di Medicina legale dell’Azienda Ospedale Università di Padova (AOP) con impegno prevalente nell’ambito del contenzioso sulla responsabilità dei professionisti sanitari e nella gestione delle tematiche di interesse medico-legale connesse al consenso/rifiuto all’atto medico, al maltrattamento e alla violenza di genere e sui minori, all’interruzione volontaria della gravidanza, alla procreazione medicalmente…
Foto 1 Magistrato dal 1995, ha svolto per otto anni le funzioni di giudice delegato alle procedure concorsuali presso il Tribunale di Saluzzo e, quindi, dal dicembre 2004 è giudice del lavoro presso il Tribunale di Torino. È coautore di opere scientifiche collettive in materia fallimentare, tra cui, da ultimo, “Le insinuazioni al passivo” (2010) e “La legge fallimentare” (2011, 2014). Nel 2013 ha curato, insieme a Roberto Bellè, il volume “Diritto concorsuale del lavoro”. È attualmente associato all’OCI ed è stato relatore in numerosi convegni e seminari, tra i quali: seminario Firenze 2010 sull’istruttoria prefallimentare; convegno di Bari 2010 su prededuzione e accertamento del passivo; seminario Bologna 2011 sull’accertamento del passivo; convegno La Spezia 2011 sul passivo fallimentare; seminario Rovereto 2013 su concordati preventivi. Ha conseguito anche le lauree in filosofia e teologia ed è autore del saggio teologico-filosofico sull’ottavo comandamento “Non risponderai come testimone di menzogna” (2011). Ha partecipato, come…
Foto 1 Laureato con lode in Giurisprudenza nell'Università di Genova con una tesi in diritto civile, avvocato, responsabile della sede di Genova dello studio Bonelli Erede di cui è partner dalla sua fondazione, è professore ordinario di diritto commerciale presso il Dipartimento di Giurisprudenza della predetta Università, dove insegna anche diritto della crisi dell’impresa presso la Facoltà di Economia. È autore di tre monografie in diritto commerciale (“Le azioni correlate”, Torino, Giappichelli, 2012) e in diritto fallimentare (“Operazioni bancarie in conto corrente e revocatoria fallimentare delle rimesse”, Milano, Giuffré, 1995, e “Il concordato con riserva”, Torino, Giappichelli, 2013), di varie collaborazioni in pubblicazioni collettanee, di svariati articoli per varie riviste giuridiche nonché di numerose relazioni a pubblici convegni e seminari. È stato consigliere giuridico del Ministro dei trasporti nonché Componente della Commissione Rordorf per la riforma delle procedure concorsuali.
Foto 1 Magistrato dal 2004, esercita le funzioni giurisdizionali presso il Tribunale di Reggio Calabria dove è giudice delegato ai fallimenti ed alle altre procedure concorsuali, giudice dell’esecuzione, giudice del registro e giudice civile. È altresì coordinatore/responsabile dell’Ufficio Fallimenti. Dal 2013 è anche giudice tributario presso la Commissione tributaria provinciale di Reggio Calabria. Ha partecipato, quale relatore, a numerosi convegni in materia fallimentare ed ha tenuto, quale docente, lezioni presso i seguenti Enti: Scuola Superiore della Magistratura; Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria; Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria; Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Reggio Calabria; Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali. La dott.ssa Asciutto è, altresì coautrice delle seguenti opere collettanee: “Crisi di impresa ed economia criminale, Misure di prevenzione patrimoniale e soluzioni concordatarie”, Ipsoa, 2011; “Il Fallimento e le altre Procedure Concorsuali”, Cedam, 2014; “Le Procedure Concorsuali tra Economia e Diritto”, Nuova Editrice…
Foto 1 Monica Attanasio è in magistratura dal 1990. E' stata prima pretore di Bassano del Grappa e poi giudice presso il Tribunale di Bassano del Grappa, svolgendo funzioni sia promiscue (civili e penali), tra le quali anche quelle di giudice delegata ai fallimenti. Dal settembre 2011 al 2018 ha svolto le funzioni di giudice delegata ai fallimenti presso il Tribunale di Trento, dove si è occupata anche del contenzioso in materia civile. Nel 2018 è stata nominata Presidente di Sezione del Tribunale Verona. E' regolarmente invitata, quale relatrice, a convegni e seminari organizzati in sede locale e nazionale da organismi privati e pubblici, quali la Scuola Superiore della Magistratura e l’Osservatorio sulle Crisi d’Impresa. E' stata docente presso la scuola di formazione forense dei consigli dell’Ordine degli Avvocati di Vicenza e Bassano del Grappa. È inoltre coautrice del volume “Il concordato preventivo e gli accordi di ristrutturazione”, IPSOA, 2013 e del…
София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Area Riservata

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.