fbpx
  • Bologna

    23-26 settermbre 2021

    "Decima edizione di InsolvenzFest - i dialoghi pubblici per capire crisi debiti e diritti."

    Segui la diretta live dell'evento (disponibile durante le ore di svolgimento dell'evento)

    Leggi Tutto
  • Bari

    22-23 ottobre 2021

    "Crisi d’impresa e risanamento aziendale nel d.l. 24 agosto 2021 n. 118"
    Convegno dedicato a Giovanni Lo Cascio

    Leggi Tutto
  • Firenze

    26-27 novembre 2021

    "Contratto e concorsualità tra emersione anticipata della crisi e regolazione dell’insolvenza: le ultime riforme"
    Convegno per il decennale dell'OCI

    Leggi Tutto
Vota questo articolo
(2 Voti)

La dottrina e la pratica operativa hanno spesso trascurato il disposto dell’art. 41, comma 5, l.fall., per il quale l’attività di vigilanza e controllo è di competenza non solo del collegio, ma anche di ogni singolo componente del comitato dei creditori. Il contributo focalizza l’attenzione su tale aspetto del funzionamento del comitato, al fine di orientare le potenziali divergenze a riguardo ed incentivare l’attività di vigilanza e controllo esercitabile dal singolo componente; la quale ultima, senza la necessaria operatività di un’azione collegiale, risulta certamente più fluida e meno complessa nella sua esecuzione.

Articoli della legge fallimentare interessati: ART. 41 (l.f.)

Per scaricare l'intero articolo clicca qui

Letto 941 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Area Riservata

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.