fbpx

Foto 1

Magistrato dal 1986, ha svolto funzioni di giudice delegato ai fallimenti e delle esecuzioni immobiliari presso il Tribunale di Bologna. Si è occupato delle cause civili in materia concorsuale, societaria e industriale, locatizia, delle esecuzioni mobiliari e di riesame penale. Presso la Corte di Cassazione  dal 2007 componente dell’Ufficio del Massimario ed oggi Consigliere. È stato componente del Comitato scientifico del CSM e della Commissione ministeriale istituita nel 2001 per lo studio di un progetto di legge delega di riforma della legge fallimentare (cd. Commissione Trevisanato), nonché delle Commissioni Rordorf in tema (2015 e 2017). In specifiche riflessioni su magistratura e mass media, ha partecipato, quale relatore ("La dinamica dei processi 'paralleli' nella televisione italiana"), al Convegno internazionale di Bologna (12-14 gennaio 2006) su Cinema, immagini, giustizia (Organizzato dalle Università di Bologna  e Glasgow, dall’Institut des Hautes Etudes sur la Justice, Parigi). È autore e coordinatore di numerose opere scientifiche e articoli in materia fallimentare, tra cui i trattati “Le Insinuazioni al passivo” (Padova 2010) e "La legge fallimentare" (Padova 2011 e 2014), nonché l’opera collettiva "Sovraindebitamento e usura" (Milano 2012). Compone il comitato scientifico di riviste giuridiche e dirige la collana di monografie Insolvency. È stato, altresì, relatore in convegni e seminari in materia fallimentare (tra quelli organizzati dall’Oci: Trento 2009 sulla liquidazione concordata dell’impresa in crisi; seminario Firenze 2010 sull’istruttoria prefallimentare; convegni Montecatini 2010 e Roma 2010 sull’istruttoria prefallimentare; seminario Bologna 2011 sull’accertamento del passivo; convegno Roma 2011 sul passivo fallimentare; seminario Rovereto 2013 sui concordati e gli accordi di ristrutturazione dei debiti; L’Aquila 2014 sul concordato preventivo; Lecce 2015 e Bari 2017, sulle questioni controverse del concordato preventivo; Lecce 2016 sulla continuità aziendale; Milano 2018 sui rapporti professionali), Bari 2019 sull’accertamento del passivo. È coordinatore dell’OCI dalla sua costituzione. Una sua opera di narrativa (Misericordiae 8.38) ha vinto la VII edizione del Premio Ripdico – Scrittori della giustizia (Civitavecchia, 2013). Con la raccolta di racconti Alla fine, balordi (2019) è finalista del Premio Giovane Holden. È uno dei direttori di Versus, la collana di narrativa di giuristi per Novecento editore, per la quale ha pubblicato Non avrai le mie parole, 2014. Cura la rubrica Giustizia e letteratura, per il Quotidiano giuridico. Ha diretto InsolvenzFest nelle edizioni di Narni (2012), Ferrara (20132014 e 2015) e Bologna (201620172018 e 2019).

Letto 6403 volte
София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Area Riservata

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.