• Bologna

    20-22 settembre 2019

    "Ottava edizione di InsolvenzFest - i dialoghi pubblici per capire crisi debiti e diritti
    Il tempo dei debiti"

    Leggi Tutto
  • Perugia

    25-26 ottobre 2019

    "I soggetti e l’apertura della procedura concorsuale”

Vota questo articolo
(1 Vota)

Con la sentenza n. 20559 del 2015 la S.C. ha negato cittadinanza nel nostro ordinamento al cd. concordato di gruppo. Ma è legittimo negare ogni riconoscimento giuridico ad un fenomeno che si impone in maniera così prepotente nel contesto economico o si deve ritenere che i giudici di merito siano stati più attenti a farsi carico delle esigenze della realtà imprenditoriale?

Nel commentare la recente Cass. n. 20559 del 2015 che ha dichiarato inammissibile, allo stato attuale della legislazione, il cd. concordato di gruppo, l’Autore propone alcuni rilievi critici, osservando, tra l’altro, che la S.C. non ha tenuto nel debito conto che il fenomeno del gruppo di imprese si impone nella realtà economica come espressione della libertà d’impresa e la giurisprudenza di merito non ha fatto altro che dare un supporto giuridico a tare esigenza che, peraltro, ha trovato non pochi riconoscimenti normativi. Trova allora piena giustificazione il concordato di gruppo, che si esprime in termini di un unico ricorso e di un unico piano aziendale, pur se rimangono distinte le masse patrimoniali delle singole società, così come di un’unica adunanza, singole votazioni, e separate deliberazioni, in ragione di ciascuna organizzazione societaria e del gruppo dei creditori ad essa riferibili. E, del resto, in questa direzione va anche la Commissione ministeriale di riforma delle procedure concorsuali.

Articoli della legge fallimentare interessati: ART. 160 (l.f.)ART. 161 (l.f.)

Per scaricare l'intero articolo clicca qui

Letto 1416 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Area Riservata

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.